Politica

L’ordinamento dello stato della Giordania è la monarchia costituzionale. Il potere esecutivo è concentrato nelle mani del Re e del Consiglio dei Ministri da lui nominato.
Il potere legislativo è rappresentato dall’Assemblea Nazionale (Majlis al-Umma), suddivisa in due camere: la Camera dei deputati (Majlis al-Nuwwāb) e l’Assemblea dei Notabili (Majlis al-Aʿyān). La prima è costituita da 110 membri eletti, mentre la seconda conta massimo 55 componenti nominati dal Re. Il potere giudiziario suddivide i tribunali in tre tipologie: il tribunale civile, che si occupa di questioni civili e penali, il tribunale religioso, che regola le controversie personali sulla base del diritto coranico o canonico, e il tribunale speciale, che disciplina le problematiche costituzionali o fiscali.