Umm Al- Jimal

Non si conosce esattamente l’origine di questa città in basalto nero che si trova nel sud dell’Hauran, 10 km dal confine con la Siria e circa 20 km a est di Mafraq. Si pensa sia stata fondata nel II secolo d. C. e facesse parte dei possedimenti di Roma in Arabia. Sotto il dominio degli Omayyadi la città continuò a prosperare, ma il terremoto del 747 la rase al suolo, e la città non fu mai più ricostruita. La maggior parte degli edifici rimasti sono negozi e case un tempo abitate dalla gente comune. Tra le poche costruzioni di una carta grandezza resistono un edificio adibito a chiesa e caserma e le rovine della Chiesa occidentale.