Amman

 La capitale della Giordania, con almeno 5000 anni di storia alle spalle, è disseminata di rovine romane, compresa la cittadella e il foro. Il centro di Amman è ai piedi delle colline su cui è distesa la città. Il teatro romano restaurato, a est del centro, è la testimonianza più evidente e suggestiva dell’antica Filadelfia romana. Costruito nel II secolo d. C., può ospitare fino a 6000 persone ed è stato ricavato nel fianco di una collina in precedenza usata come necropoli. A est si erge l’Odeon, costruito nello stesso periodo, che veniva usato principalmente per spettacoli musicali. La fonte principale della città, o ninfeo, si trova a ovest. A nord di queste rovine, su un’altra collina, si trova la cittadella romana. Si possono ammirare esempi di architettura romana, bizantina e musulmana; il sito ospita anche il Museo Archeologico Nazionale.
Da visitare anche il Museo del folklore e il Museo degli abiti e dei gioielli tradizionali, entrambi situati nel teatro romano. A nord della città sorge il Monumento al milite ignoto, con annesso un piccolo museo sulla storia militare della Giordania.
Il centro di Amman è disseminato di alberghi economici, bancarelle di shwarma, ristoranti economici, fast food all’occidentale e ristoranti cinesi, pub. A nord e ovest del centro si trovano ristoranti occidentali, e locali alla moda.